XX Trofeo Mezzalama - 25 Aprile 2015 (date di recupero: 26 Aprile oppure 1,2,3 Maggio)

 

 

REGOLAMENTO

 

 

1          INTRODUZIONE

           

Il "Trofeo Mezzalama" è una gara sci alpinistica di carattere internazionale con attrezzatura classica, che si svolge sotto l'egida della FISI. E' inserita nel calendario Grande Course e nel calendario della coppa del mondo Long Distance dell'ISMF ed è aperta a squadre composte da tre atleti/e, anche di diversa nazionalità.

 

La gara si svolge su di un percorso di alta montagna in condizioni meteorologiche e ambientali severe. Supera in più occasioni i 4.000 metri ed implica difficoltà di tipo alpinistico.

 

Lo svolgimento del Trofeo Mezzalama è fortemente influenzato dalle condizioni meteorologiche generali ed in quota: può essere rinviato o, in casi estremi, annullato (dettagli ai punti 2.12 e 2.13)

 

In funzione di queste caratteristiche, la partecipazione al Trofeo Mezzalama richiede:

 

-       una buona conoscenza del terreno di alta montagna e delle sue insidie e la capacità di gestire           eventuali imprevisti quali venti forti e temperature molto rigide

 

-       una buona preparazione psicofisica, spirito di collaborazione e solidarietà, accettazione incondizionata di quanto specificato nel seguente regolamento e di quanto disposto dalla Direzione di Gara

 

 

2          NORME GENERALI

 

2.1       Condizioni di partecipazione

 

La partecipazione al Trofeo Mezzalama è riservata a squadre di 3 atleti, ognuno titolare di una carta Grande Course 2015-2016.

 

L'atleta deve essere in possesso di regolare CERTIFICATO MEDICO di idoneità alla pratica sportiva per la stagione in corso, essere iscritto ad uno Sci Club e compiere 21 anni nel corso del 2015.

 

Ogni atleta deve presentare e sottoscrivere, sotto la sua responsabilità, un breve curriculum sci-alpinistico e alpinistico attestante le gare effettuate, l'esperienza di alta montagna e la conoscenza delle sue caratteristiche.

 

Il curriculum di ogni atleta è determinante per la valutazione di ammissione o esclusione della squadra: per questo motivo non verranno prese in considerazione le domande di iscrizione in cui gli atleti non avranno compilato questa parte.

 

Il nome dato alla squadra può  fare riferimento allo Sci Club, alla Società Sportiva di appartenenza, allo sponsor o altro. In caso di scelte ritenute non appropriate, il CO si riserva di modificare il nome della squadra utilizzano i cognomi dei tre atleti.

 

 

2.2       Iscrizioni

 

SONO AMMESSE N. 300 SQUADRE . Tale numero può variare in relazione alle condizioni della montagna e comunque ad insindacabile decisione della direzione di gara.

Hanno la precedenza i migliori classificati nelle gare del circuito Grande Course e nelle più prestigiose competizioni di specialità.

 

Gli atleti sono tenuti a presentare la loro iscrizione al Comitato Organizzatore del Trofeo Mezzalama che, dopo aver esaminato i requisiti di ognuno, provvederà a darne conferma previa verifica di idoneità medica.

 

Una volta raggiunte le 300 squadre confermate, le squadre eccedenti con caratteristiche idonee all'ammissione, verranno inserite in una lista d'attesa e man mano ripescate in caso di rinuncia.

 

La quota d'iscrizione è di  € 840,00 per ogni squadra ammessa e comprende per ogni atleta, oltre all'organizzazione e  al servizio di sicurezza ed assistenza durante l'evento, 1 premio di partecipazione (starter gift) offerto dallo sponsor tecnico Dynafit, 1 giorno di mezza pensione in hotel o appartamento, pranzo del giorno di gara, ristoro in zona arrivo e servizio di trasporto da Breuil-Cervinia a Gressoney al termine dell'evento. La prenotazione alberghiera verrà effettuata direttamente dall'organizzazione.

 

La quota d'iscrizione per le squadre che non intendono usufruire della mezza pensione in hotel (e che pertanto provvederanno alla prenotazione in completa autonomia)  è di € 750,00.

 

Con l'atto d'iscrizione,  tutti gli atleti sollevano gli organizzatori da ogni responsabilità per danni a persone o cose che possano verificarsi prima, durante o dopo la manifestazione o comunque in relazione ad essa.

 

INFO:

 

E-mail: mailto:mezzalama@trofeomezzalama.it

Tel. +39-3485252973

Fax +39-0125307078

 

 

ISCRIZIONI: dal 5 Gennaio al 22 Marzo 2015,  ESCLUSIVAMENTE VIA INTERNET su http://www.trofeomezzalama.it

 

 

Il pagamento della quota di iscrizione va effettuato dopo aver ricevuto la conferma di ammissione da parte del Comitato Organizzatore , entro il 10 aprile 2015.  

Le squadre che non verseranno la quota entro la data stabilita, verranno automaticamente eliminate dall'elenco degli iscritti e man mano sostituite dalle squadre in lista d'attesa.

           

 

2.3       Ospitalità

 

Gli atleti che necessitano di sistemazione alberghiera devono segnalarlo chiaramente sul modulo di iscrizione. La Fondazione non pagherà per camere prenotate direttamente dagli atleti o da loro congiunti.

 

L'Organizzazione si farà carico di un giorno di mezza pensione (cena-pernottamento-prima colazione) per ogni atleta iscritto, con esclusione degli eventuali atleti di riserva. Nel caso in cui la gara fosse ritardata o rinviata per avverse condizioni meteorologiche o cause di forza maggiore, il secondo pernottamento sarà a carico degli atleti e la Fondazione provvederà a concordare un prezzo di favore.

 

           

2.4       Categorie

 

Femminile (categoria unica)

Maschile (categoria unica)

 

Le squadre miste rientrano nella categoria maschile.

 

 

2.5       Classifiche

 

Verranno redatte la classifica assoluta e la classifica femminile.

 

 

2.6       Premi

 

E' previsto un premio di partecipazione per tutti gli atleti.

 

Assoluta Maschile

1° classificati € 3.000 + medaglia d'oro

2° classificati € 2.250 + medaglia d'argento

3° classificati € 1.950 + medaglia di bronzo

4° classificati € 1.200

5° classificati € 600

 

Assoluta Femminile

1° classificati € 3.000 + medaglia d'oro

2° classificati € 2.250 + medaglia d'argento

3° classificati € 1.950 + medaglia di bronzo

 

 

 

2.7       Descrizione del percorso

 

Gressoney-La-Trinité                                         mt. 1.637          PARTENZA in linea

Alpe Gabiet                                                      mt. 2.342         

Rifugio Orestes Hutte                                        mt. 2.600          Rifornimento facoltativo

Rifugio Mantova                                                mt. 3.500          1° controllo orario e rifornimento

Naso del Lyskamm                                            mt. 4.100          rifornimento

Rifugio Quintino Sella al Felik                             mt. 3.585          2° controllo orario e rifornimento

Castore                                                            mt. 4.226          rifornimento

Passo di Verra                                                                          mt. 3.848          cambio assetto

Schwarz Tor                                                                            mt. 3.700          cambio assetto

Colle del Breithorn                                                                    mt. 3.826          cambio assetto

Plateau Rosà                                                                            mt. 3.500          cambio assetto

Breuil-Cervinia                                                                         mt. 2.000          ARRIVO

 

Sviluppo chilometrico approssimativo                                         km. 45

 

Dislivelli                                                                                              in salita             mt. 3.430

                                                                                                          in discesa          mt. 2.867

 

 

Il percorso di gara potrà subire delle variazioni anche durante lo svolgimento della competizione, qualora le condizioni ambientali lo richiedessero.

La decisione sarà ad insindacabile giudizio della Direzione di Gara.

 

Il tracciato verrà interamente segnalato con apposite paline colorate: i tratti da percorrere a piedi, in cordata o calzando i ramponi, di cui al successivo punto 3.2, saranno opportunamente segnalati dai giudici di gara.

E' fatto obbligo, pena la squalifica, di seguire fedelmente la segnaletica di percorso ed ogni indicazione della Direzione di Gara.

Per le squadre costrette al ritiro o fuori tempo massimo, oltre al rientro dal Rifugio Mantova su Gressoney-La-Trinité lungo l'itinerario percorso in salita, verranno tracciate e segnalate due vie di rientro a valle:

 

1 – Ghiacciaio di Felik (mt. 3.720) (rientro in Valle di Gressoney) – Rifugio Quintino Sella (mt. 3.585) – Passo di Bettolina (mt. 2.905) – Colle della Bettaforca (mt. 2.672) – Stafal (mt. 1.825)

2 – Passo di Verra (rientro in Valle d'Ayas) – Rifugio Guide della Val d'Ayas (mt. 3.425) – Rifugio Mezzalama (mt. 3.036) – Pian di Verra Sup. (mt. 2.380) – Saint Jacques (mt. 1.689)

 

 

 

2.8       Equipaggiamento

 

Ogni atleta e' direttamente responsabile di tutto il materiale che utilizza durante la gara.Con l'atto di iscrizione, l'atleta ne garantisce l'efficienza tecnica e la conformità al presente regolamento. Per ragioni di sicurezza, ogni singolo atleta deve portare il proprio materiale. Fanno eccezione gli sci e le pelli di foca,  che possono essere portati, nei tratti a piedi, da uno dei compagni di squadra. Gli sci devono essere fissati nella parte posteriore dello zaino (non davanti da spallaccio a spallaccio) con gli appositi laccioli di sicurezza.

 

I materiali personali e di squadra saranno controllati in partenza a Gressoney-La-Trinité, al traguardo di Breuil Cervinia e, se ritenuto necessario dai giudici,  in ogni fase della gara.

Durante la gara è consentita la sostituzione dell'attrezzatura solo in caso di rottura accertata. Tale accertamento compete al più vicino posto di controllo. Ogni irregolarità rilevata comporterà l'immediata squalifica della squadra.

In caso di  dubbi sul proprio materiale, gli atleti potranno farlo controllare e punzonare il 24 Aprile a Gressoney durante la consegna dei pettorali e delle sacche gara.

 

 

2.9       Equipaggiamento individuale obbligatorio

 

- sci: laminati per almeno il 90% della  lunghezza totale. Larghezza minima: 80mm per la parte anteriore, 60mm sotto la scarpa e 70 mm in coda. Altezza minima: 160 cm per gli uomini e 150 cm per le donne. Si considerano l'altezza e la larghezza dichiarate dal fabbricante.

- attacchi:del tipo da sci alpinismo, devono dare la possibilità di bloccare lo scarpone posteriormente per la discesa ed avere lo sganciamento frontale e laterale. Possono essere dotati di cinturini di sicurezza a discrezione del concorrente. Non sono ammessi attacchi "misti", ovvero anteriore e posteriore di marca diversa.

Peso minimo dei due sci comprensivi di attacchi: 1500gr per gli uomini e 1400gr per le donne.

- bastoncini: da sci alpino o fondo (carbonio o altro materiale) diametro massimo 25 mm ad esclusione dell'imbottitura .Le rondelle metalliche non sono ammesse.

-3 pelli di foca: quando non sono applicate agli sci, devono essere riposte nello zaino o nella tuta. Nel rispetto dell'ambiente, è proibito l'uso di accorgimenti quali nastro adesivo o simili per favorirne lo scorrimento.

- scarponi: devono coprire interamente le caviglie, avere adeguate caratteristiche di termicità e consentire un rapido e sicuro aggancio dei ramponi.  Suola scolpita tipo Vibram o similare, che ricopra il 100% della base della calzatura. La scolpitura deve avere una profondità minima di  4 mm,  1 cm² min per ogni tassello, almeno 8 tasselli sotto il tallone e 15 sotto la parte anteriore e almeno due chiusure indipendenti su scafo e gambaletto. Non sono ammesse nastrature adesive o elastiche ,sono considerate valide chiusure velcro e con stringhe. Peso minimo per ogni paio di scarponi: 1000gr per gli uomini; 900gr per le donne.

- ramponi: metallici (norma UIAA 153) minimo 10 punte (di cui 2 frontali) lunghezza min 3 cm, senza modifiche, regolati sullo scarpone e dotati di laccioli di sicurezza. In base alle condizioni della montagna, potrebbero essere richiesti ramponi in acciaio.

- apparecchio A.R.T.V.A.: sulla frequenza internazionale 457 Khz, deve essere indossato a contatto con il corpo e in nessun caso deve essere visibile.

- imbragatura: conforme alla norma UIAA 105.

- zaino: con laccioli porta sci ed atto a contenere tutto il materiale. Capacità minima: 20 litri.

- indumenti per la parte inferiore del corpo: tre strati. Un intimo, un paio di pantaloni o tuta della misura del concorrente ed un paio di soprapantaloni antivento con imbottitura termica (peso minimo 300 gr) .

- indumenti per la parte superiore del corpo: tre strati a manica lunga della misura del concorrente.

Un intimo, una tuta o un secondo strato a manica lunga ed una giacca antivento con imbottitura termica (sintetico o piuma, peso minimo 400gr). Uno dei capi indossati (secondo o terzo strato) deve avere il cappuccio.

- guanti: devono coprire tutta la mano fino al polso e vanno indossati per tutta la durata della gara.

- un paio di moffole di ricambio

- un paio di occhiali da sole filtranti

- 2 moschettoni con ghiera a chiusura automatica tipo K (Klettersteige) norma UIAA 121.

- 1 telo termico di dimensioni minime 1,00 x 1,80 metri

- casco conforme alla norma UIAA 106. Deve essere indossato per tutta la durata della gara.

- longe certificata per "via ferrata" (norma UIAA 128) con dissipatore

- una pala con dimensioni minime del cucchiaio cm. 20x20 e lunghezza minima con manico inserito di cm. 50, omologata UIAA non modificata.  La denominazione "pala da neve" è data dal fabbricante

- una sonda da neve di lunghezza min. 2,40 m, diametro min 10 mm. senza modifiche. La dicitura "sonda da neve" è certificata dal fabbricante.

 

 

2.10      Equipaggiamento di squadra obbligatorio

 

- corda dinamica (norma UIAA 101) omologata corda singola, diametro min 8,5mm, lunghezza 20m.  Non sono ammessi elastici a sostegno

- un paio di occhiali da sole di ricambio.

- 1 piccozza: becca paletta altezza min. 50 cm conforme alla norma UIAA 152

- 1 kit di pronto soccorso contenente: 1benda elastica, guanti in lattice, compressa di garza sterile, cerotti,

            salviette disinfettanti e 1 fischietto.

 

2.11      Cambio atleti

 

Nel corso dei mesi che precedono la gara e fino al 20 aprile 2015, le squadre iscritte al Trofeo ed in regola con il pagamento potranno effettuare delle sostituzioni di atleti all'interno della loro formazione, senza costi aggiuntivi. Gli atleti che subentreranno al posto di altri precedentemente selezionati ed iscritti, dovranno essere in possesso di carta Grande Course e di un curriculum idoneo. 

 

2.12      Rinvio  

 

Nel caso in cui il 25 aprile 2015 le avverse condizioni meteorologiche dovessero impedire il regolare svolgimento del Trofeo,  la gara potrà essere programmata in una delle seguenti date : 26 aprile oppure 1-2-3 maggio 2015.

 

2.13      Annullamento

 

            Nel caso in cui le avverse condizioni meteorologiche dovessero impedire lo svolgimento della gara sia nel giorno stabilito, sia in uno di quelli previsti per il recupero, la gara verrà annullata e le quote di iscrizione NON verranno rimborsate.

 

 

   

3          COMPORTAMENTO IN GARA               

 

 

3.1       Partenza

 

In linea, prima del sorgere del sole.

Gli atleti dovranno presentarsi alla partenza almeno un'ora prima del via per sottoporsi alla verifica dell'equipaggiamento. In questa fase l'apparecchio A.R.V.A. dovrà essere acceso ed indossato a contatto con il corpo.

 

 

3.2       Percorso e cambi di assetto

 

Dalla partenza di Gressoney-La-Trinité  (1.637m) fino al Rifugio Mantova (3.500m) e dal Plateau Rosà (3.500m) fino al traguardo di Breuil-Cervinia (2.000m) è possibile procedere slegati, sci ai piedi.

 

Dal Rifugio Mantova (3.500m) fino a Plateau Rosà (3500m) è obbligatorio procedere legati in cordata utilizzando tutta la lunghezza della corda.

 

            Dalla base orientale del Naso del Lyskamm fino alla sua base occidentale, è obbligatorio calzare i ramponi.

 

            Dalla base occidentale del Naso del Lyskamm fino all'attacco del pendio del Colle Felik si calzano gli sci.

 

            Dall'attacco del pendio del Colle Felik fino al Passo di Verra l'uso dei ramponi è obbligatorio.

 

            Dal Passo di Verra all'arrivo si calzano gli sci.

 

            IMPORTANTE: i cambi di assetto devono avvenire unicamente nei luoghi indicati e presidiati dal personale

            Mezzalama con eventuali giudici.

           

Le squadre possono tagliare il traguardo solo se complete.  A Plateau Rosà si sciolgono le cordate, ma al termine della discesa i tre atleti devono riunirsi e tagliare il traguardo assieme.

 

 3.3       Controlli

 

Le squadre dovranno procedere e presentarsi ai posti di controllo tassativamente unite. Dorsali e cosciali numerati dovranno essere sempre ben visibili.

 

In ogni posto di controllo vi sarà un presidio medico e sarà facoltà dell'équipe medica presente impedire la prosecuzione della gara agli atleti che manifesteranno evidenti e gravi sintomi di affaticamento o altro.

 

           

Il controllo di tempo massimo al Rifugio Mantova è fissato in h. 3,00 (h. 3,15 per le squadre femminili e per le squadre miste) dalla partenza. Le squadre fuori tempo non potranno proseguire e dovranno obbligatoriamente fare rientro a Gressoney.

 

 

Il controllo di tempo massimo del Rifugio Quintino Sella è fissato in h 6,00 (h. 6,15 per le squadre femminili e per le squadre miste) dalla partenza. Le squadre fuori tempo dovranno abbandonare la gara e fare rientro a Gressoney-La-Trinité seguendo il tracciato opportunamente segnalato. Da qui verranno accompagnate a valle dal servizio di soccorso.

 

All'arrivo ed ogniqualvolta la direzione di gara lo riterrà opportuno, verranno effettuati controlli sul materiale individuale e di squadra.

 

 

3.4       Abbandoni

 

In caso di abbandono forzato della gara, le squadre dovranno obbligatoriamente transitare al più vicino posto di controllo e darne notizia: qui verranno prese in carico dal Servizio di Soccorso.

 

Qualora 1 o 2 componenti della squadra fossero costretti al ritiro, è fatto assoluto divieto ai rimanenti membri di proseguire la gara, anche fuori classifica.

 

 

3.5       Incidenti

 

In caso di incidente allertare il più vicino posto di controllo o presidio del Servizio di Soccorso sul tracciato.

 

 

3.6       Reclami

 

Dovranno pervenire al Comitato Organizzatore 15 min. dopo che la squadra avrà tagliato il traguardo, dovutamente motivati, per iscritto e accompagnati dalla somma di € 50,00. Ogni decisione della Giuria sarà inappellabile.

 

   

3.7       Penalizzazioni e squalifiche

 

La perdita dei ramponi,  l'utilizzo non conforme della corda e qualunque comportamento che pregiudichi la sicurezza della cordata o degli altri concorrenti in gara, comportano l'immediata squalifica.

 

Abbandono di rifiuti lungo il percorso: 3 minuti

 

Per quanto non contemplato dal presente regolamento, si fa riferimento al regolamento internazionale ISMF.

 

   

3.8       Rifornimenti ed assistenza esterna

 

Non è ammesso alcun tipo di assistenza tecnica agli atleti. I rifornimenti esterni sono ammessi nelle aree delimitate per i controlli ufficiali.

 

   

3.9       Doping

 

E' severamente vietato. Le procedure di controllo e le sanzioni seguono le indicazioni di  CIO e WADA. La lista ufficiale delle sostanze proibite è quella della WADA.